Limmagine Del Leader Quanto Conta Per Gli Elettori Book PDF, EPUB Download & Read Online Free

L'immagine del leader

L'immagine del leader

Author: Mauro Barisione
Publisher: Il Mulino
ISBN: 8815110054
Pages: 230
Year: 2006

Multimodal Communication in Political Speech Shaping Minds and Social Action

Multimodal Communication in Political Speech Shaping Minds and Social Action

Author: Isabella Poggi, Francesca D’Errico, Laura Vincze, Alessandro Vinciarelli
Publisher: Springer
ISBN: 3642415458
Pages: 277
Year: 2013-11-08
This book constitutes the thoroughly refereed post-conference proceedings of the International Workshop on Multimodal Communication in Political Speech: Shaping Minds and Social Actions, held in Rome, Italy, during November 10-12, 2010. The 16 regular papers were carefully reviewed and selected from 33 submissions and presented with three key-notes. The purpose of the Political Speech workshops is to provide a forum for discussing research areas of persuasive agents and social signal processing. This book covers topics on multimodal aspects of political communication, including persuasion, fallacies, racist discourse, as well as music, autobiographic memories, metonymies, dominant postures, rhetorical strategies, interruptions, intonation, and voice appeal.
The Italian General Election of 2008

The Italian General Election of 2008

Author: J. Newell
Publisher: Springer
ISBN: 0230234135
Pages: 266
Year: 2009-03-31
A lively account of the general election of 2008 and of its profound significance for Italy and beyond. It gets to grips with the complexities of Italian politics in an exceptionally clear way. Covering the background to the election, the campaign, the parties, voting and the outcome, it is comprehensive in approach and tells a fascinating 'story'.
Il fattore Renzi

Il fattore Renzi

Author: Emanuele Bormida
Publisher: Enzo Delfino Editore
ISBN: 8895758196
Pages:
Year: 2013-12-06
I leader nascono da un fattore biologico della storia, corrispondono a un bisogno, a un vuoto da riempire [A. Sardoni] È difficile e forse vano valutare a priori le promesse di un leader, ma di Matteo Renzi sono innegabili il carisma e l'estrema familiarità con i media, spesso asserviti al suo messaggio politico fino a fondersi con esso. Questo testo vuole indagare i diversi aspetti della costruzione del consenso e della strategia elettorale del sindaco di Firenze, nel contesto più ampio della comunicazione politica in Italia dalla Prima Repubblica ad oggi alla luce dello straordinario successo del mezzo televisivo, con la sua logica di semplificazione, del crollo dei partiti, della perdita di consenso e della crescente personalizzazione della politica, che ha avuto in Berlusconi uno dei suoi maggiori protagonisti.
Berlusconism and Italy

Berlusconism and Italy

Author: G. Orsina
Publisher: Springer
ISBN: 1137438673
Pages: 199
Year: 2014-09-04
From the outset, Silvio Berlusconi's career was expected to be short, and he has been considered finished several times, only to have reemerged victorious. This fascinating political and historical study shows that Berlusconi's success and resilience have lain in his ability to provide answers to longstanding questions in Italian history.
Il metodo Renzi

Il metodo Renzi

Author: Alberto Galimberti
Publisher: Armando Editore
ISBN: 8866779148
Pages: 160
Year: 2015-05-11
Matteo Renzi ha cambiato la politica italiana: in meno di cinque anni ha rottamato la vecchia classe dirigente della sinistra e conquistato il Governo del Paese. Il metodo Renzi è caratterizzato da comunicazione pop, linguaggio ad alto tasso emotivo, immagine di politico “normale” alimentata a colpi di selfie, retorica da sindaco anticasta, stile obamiano, leadership carismatica. I contributi qui raccolti sono tasselli preziosi che aiutano a comporre il mosaico del “renzismo”, restituendo a trecentosessanta gradi, tra pregi e limiti, meriti e zone opache, la figura del premier boy scout.
Rivista italiana di scienza politica

Rivista italiana di scienza politica

Author:
Publisher:
ISBN:
Pages:
Year: 2009

L’ État néopatrimonial

L’ État néopatrimonial

Author: Daniel C. Bach, Mamoudou Gazibo
Publisher: University of Ottawa Press
ISBN: 2760319636
Pages: 360
Year: 2011-10-19
Pourquoi le néopatrimonialisme est-il si fréquemment utilisé pour caractériser les systèmes politiques Africains ? Les pratiques auxquelles renvoie cette notion, qu’il s’agisse du clientélisme, de la corruption ou de la privatisation de l’État, sont pourtant présentes dans la plupart des pays, qu’ils soient ou non Africains. Afin de répondre à ce paradoxe, L’État néopatrimonial propose une exploration théorique et comparative de la diversité des trajectoires et usages contemporains du concept. À partir d’une discussion des références initiales de Max Weber au patrimonialisme, les différentes contributions abordent le néopatrimonialisme dans ses rapports avec l’analyse de la démocratisation, des relations internationales, de la sociologie des conflits et de l’économie du développement. L’ouvrage renouvelle les débats sur le néopatrimonialisme en Afrique, tout en les élargissant également à l’Asie, l’Europe et l’Amérique latine à travers des études de cas.
Se il piccolo non cresce

Se il piccolo non cresce

Author: Fabrizio Onida
Publisher:
ISBN: 8815097198
Pages: 249
Year: 2004

Legopoli

Legopoli

Author: Antonio Giangrande
Publisher: Antonio Giangrande
ISBN:
Pages:
Year:
E’ comodo definirsi scrittori da parte di chi non ha arte né parte. I letterati, che non siano poeti, cioè scrittori stringati, si dividono in narratori e saggisti. E’ facile scrivere “C’era una volta….” e parlare di cazzate con nomi di fantasia. In questo modo il successo è assicurato e non hai rompiballe che si sentono diffamati e che ti querelano e che, spesso, sono gli stessi che ti condannano. Meno facile è essere saggisti e scrivere “C’è adesso….” e parlare di cose reali con nomi e cognomi. Impossibile poi è essere saggisti e scrivere delle malefatte dei magistrati e del Potere in generale, che per logica ti perseguitano per farti cessare di scrivere. Devastante è farlo senza essere di sinistra. Quando si parla di veri scrittori ci si ricordi di Dante Alighieri e della fine che fece il primo saggista mondiale. Le vittime, vere o presunte, di soprusi, parlano solo di loro, inascoltati, pretendendo aiuto. Io da vittima non racconto di me e delle mie traversie. Ascoltato e seguito, parlo degli altri, vittime o carnefici, che l’aiuto cercato non lo concederanno mai. “Chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente”. Aforisma di Bertolt Brecht. Bene. Tante verità soggettive e tante omertà son tasselli che la mente corrompono. Io le cerco, le filtro e nei miei libri compongo il puzzle, svelando l’immagine che dimostra la verità oggettiva censurata da interessi economici ed ideologie vetuste e criminali. Rappresentare con verità storica, anche scomoda ai potenti di turno, la realtà contemporanea, rapportandola al passato e proiettandola al futuro. Per non reiterare vecchi errori. Perché la massa dimentica o non conosce. Denuncio i difetti e caldeggio i pregi italici. Perché non abbiamo orgoglio e dignità per migliorarci e perché non sappiamo apprezzare, tutelare e promuovere quello che abbiamo ereditato dai nostri avi. Insomma, siamo bravi a farci del male e qualcuno deve pur essere diverso!
ITALIA RAZZISTA

ITALIA RAZZISTA

Author: ANTONIO GIANGRANDE
Publisher: Antonio Giangrande
ISBN:
Pages:
Year:
Rappresentare con verità storica, anche scomoda ai potenti di turno, la realtà contemporanea, rapportandola al passato e proiettandola al futuro. Per non reiterare vecchi errori. Perché la massa dimentica o non conosce. Denuncio i difetti e caldeggio i pregi italici. Perché non abbiamo orgoglio e dignità per migliorarci e perché non sappiamo apprezzare, tutelare e promuovere quello che abbiamo ereditato dai nostri avi. Insomma, siamo bravi a farci del male e qualcuno deve pur essere diverso! Ha mai pensato, per un momento, che c’è qualcuno che da anni lavora indefessamente per farle sapere quello che non sa? E questo al di là della sua convinzione di sapere già tutto dalle sue fonti? Provi a leggere un e-book o un book di Antonio Giangrande. Scoprirà, cosa succede veramente nella sua regione o in riferimento alla sua professione. Cose che nessuno le dirà mai. Non troverà le cose ovvie contro la Mafia o Berlusconi o i complotti della domenica. Cose che servono solo a bacare la mente. Troverà quello che tutti sanno, o che provano sulla loro pelle, ma che nessuno ha il coraggio di raccontare. Può anche non leggere questi libri, frutto di anni di ricerca, ma nell’ignoranza imperante che impedisce l’evoluzione non potrà dire che la colpa è degli altri e che gli altri son tutti uguali. “Pensino ora i miei venticinque lettori che impressione dovesse fare sull'animo del poveretto, quello che s'è raccontato”. Citazione di Alessandro Manzoni
Social Media and European Politics

Social Media and European Politics

Author: Mauro Barisione, Asimina Michailidou
Publisher: Springer
ISBN: 1137598905
Pages: 309
Year: 2017-07-19
This volume investigates the role of social media in European politics in changing the focus, frames and actors of public discourse around the EU decision-making process. Throughout the collection, the contributors test the hypothesis that the internet and social media are promoting a structural transformation of European public spheres which goes well beyond previously known processes of mediatisation of EU politics. This transformation addresses more fundamental challenges in terms of changing power relations, through processes of active citizen empowerment and exertion of digitally networked counter-power by civil society, news media, and political actors, as well as rising contestation of representative legitimacy of the EU institutions. Social Media and European Politics offers a comprehensive approach to the analysis of political agency and social media in European Union politics, by bringing together scholarly works from the fields of public sphere theory, digital media, political networks, journalism studies, euroscepticism, political activism and social movements, political parties and election campaigning, public opinion and audience studies.
Key Concepts in Political Communication

Key Concepts in Political Communication

Author: Darren G Lilleker
Publisher: Pine Forge Press
ISBN: 1446231402
Pages: 224
Year: 2006-01-25
This is a systematic and accessible introduction to the critical concepts, structures and professional practices of political communication. Lilleker presents over 50 core concepts in political communication which cement together various strands of theory. From aestheticisation to virtual politics, he explains, illustrates and provides selected further reading. He considers both practical and theoretical issues central to political communication and offers a critical assessment of recent developments in political communication.
Young People’s Voting Behaviour in Europe

Young People’s Voting Behaviour in Europe

Author: Nicola Maggini
Publisher: Springer
ISBN: 1137592435
Pages: 145
Year: 2016-10-31
This book uses various concepts of ‘age’ to examine young people’s voting behaviour in six European countries between 1981 and 2000. It addresses questions such as: what are the determinants of voting choices among young people, and to what extent are these factors different from those of adults? Through an innovative approach aimed at studying party choice with a strong empirical orientation, the author argues that age is less important in influencing voting choices than having been young and socialized to politics in a given historical period. Ultimately, values and political factors explain young people’s voting choices more than social identities, which marks a change from previous generations. This book will appeal to students and scholars in comparative politics, electoral behaviour, party politics, and political sociology.
Politicians Don't Pander

Politicians Don't Pander

Author: Lawrence R. Jacobs, Robert Y. Shapiro
Publisher: University of Chicago Press
ISBN: 0226389839
Pages: 425
Year: 2000-06-21
In this provocative and engagingly written book, the authors argue that politicians seldom tailor their policy decisions to "pander" to public opinion. In fact, they say that when not facing election, contemporary presidents and members of Congress routinely ignore the public's preferences and follow their own political philosophies. 37 graphs.